bordelli di cani danimarca

Aggiornamento DEL, in principio furono CatenaUmana e altri siti del genere.
Così titolava ieri CatenaUmana.
Inoltre, secondo in base alle affermazioni dellambasciata, le ford escort erika leggi a tutela degli animali in Danimarca sono molto severe e prevedono anche la reclusione.
L inquietante rivelazione arriva dalla.Vorrei portare all'attenzione del parlamento europeo la problematica affinché venga emanata una legge che vieti la prosecuzione di questo scempio.Vorrei che il Governo della Danimarca rifletta meglio sulle scelte prese e sulle ripercussioni negative di tutto ciò.Per ogni rapporto tra specie diverse, i proprietari delle case chiuse guadagnano tra i 70 e i 150 euro, denaro equamente diviso con i proprietari degli innocenti animali, che, sfortunatamente, pare non abbiano bisogno di pensarci due volte prima di mettere a disposizione i loro.E proprio un Paese Evoluto come la Danimarca permette questo orrore e legalizza il sesso con amimali?!Che esistano bordelli animali in Danimarca suona davvero molto strano; non è che qualcuno ha travisato in parte qualche traduzione?Dunque a norma di legge non è possibile aprire bordelli per praticare la zooerastia in Danimarca.Dove andremo a finire di questo passo?!Maicolengel at butac punto it, correlati.Leggete questo articolo e preoccupatevi del futuro del nostro mondo.Il giornale è di tendenza conservatrice con influenze dalla destra norvegese, e non hai mai nascosto le sue poche simpatie per la Danimarca, questo lascia supporre che lo stesso articolo originale possa essere stato lievemente di parte nel suo esporre i fatti.A una prima occhiata ho pensato se la fossero inventata; mi sbagliavo, lhanno copiata, tradotta e incollata da una notizia che circola dal 2006.Qualche fonte parla anche di cifre, tariffe variabili dai 70 ai 150 euro per avere rapporti con cani ed altri animali che i loro padroni mettono a disposizione dei clienti.Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro alle parole riportate due mesi fa e che trovate qui sotto!
La notizia dei bordelli ha trovato ampia eco grazie alle denunce indignate su Facebook e i forum sul web: cè chi ipotizza anche che si tratti di bufale, ma invero articoli sulla diffusa zoorastia erano già apparse negli anni precedenti.
Oggi a distanza di quasi due mesi questa bella bufalotta ce la ripropongono testate online più serie (virgolettato escorte dristor perché chi pubblica questa roba NON può esser definito serio)!


incontri per adulti monza />

Nonostante lo choc e il comprensibile disgusto che questa notizia, diffusasi velocemente sul web, generi nella maggior parte della popolazione cosiddetta civilizzata, è da segnalare il sempre crescente incremento del turismo sessuale a tema animalier, giustificato agli occhi del mondo come una pratica tradizionale, adottata.E vabbè La cosa interessante da trovare è la fonte principale di tutto il pezzo.CatenaUmana sostiene che dietro questo appello ci sia la peta, ma sui vari siti della peta (che ho trovato citata anche negli articoli in inglese e norvegese) non ho mai trovato nessun collegamento, il che mi ha fatto puzzare la bufala fin da subito: vuoi.Ed esistono anche testimonianze dirette: una prostituta ucraina in questa intervista rivela come in molti degli Stati sopracitati siano presenti allevamenti specifici che addestrano i cani per farli poi accoppiare con le donne.A nulla sono servite le numerose petizioni raccolte dagli stessi cittadini danesi, che vorrebbero la chiusura immediata degli animaleschi bordelli: il governo pare non volere fare marcia indietro, anteponendo alla tutela dei diritti animali la ragione di Stato, nonché quella, abbastanza vile, del denaro.Particolarmente diffusi in Danimarca, questi bordelli hanno suscitato la forte indignazione della popolazione locale, ma la legislazione consente di praticare tale aberrante pratica senza violare alcuna norma.Siamo nel 2018 e scoppia uno scandalo epocale del genere!?
La motivazione di una tale posizione è chiara: i rapporti sessuali tra uomini ed animali rappresentano, sorprendentemente, un business in continua ascesa, promosso persino da una massiccia campagna pubblicitaria; un mercato florido che non coinvolge solo la Danimarca, ma la maggior parte dei Paesi del.
Non ci sono altre parole da aggiungere.

Il nuovo fronte della prostituzione che giunge dal Nord Europa prevede sempre più bordelli dove si praticano rapporti con animali : per quanto scioccante possa apparire, sembra che siano in forte aumento i clienti desiderosi di provare esperienze forti.
Pubblicare oggi, nel 2014, un articolo copiato e tradotto male da pezzi che risalgono al 2006 (otto anni fa) denota zero professionalità di chi oggi li pubblica.


[L_RANDNUM-10-999]