da sostanza il troia firenze

The place is a hole in the wall, but the food was the best Ive had in Italy, so far.
Siamo nel cuore del centro di Firenze, a due anti cheval troie passi da Piazza Ognissanti,.
Ancora oggi, andare a cena in questo posto, significa fare un tuffo nel passato carico di vita e di fascino, rivivendo latmosfera magica e genuina che ormai conservano solo pochissime trattorie fiorentine.Campolmi non è stato solo un grande cuoco, ma un vero maestro nellarte della carne e della bistecca alla fiorentina, tanto che era abituato a servirla ai suoi clienti dopo averla girata sulla ghisa a mani nude, noncurante del suo grembiule da cucina lurido ridotto.Galleria degli Uffizzi per ammirare la Venere del Botticelli, una volta a Firenze è dobbligo la tappa dal Sostanza per ordinare e apprezzare la bistecca più buona della vostra vita.The fried chicken breast in butter, their signature dish is amazing.Entrée au charme désuet, délicieux Fagiolini à la tomate, sauge et ail.Il Troia la rispecchia appieno è semplice e genuina, fatta di materie prime eccezionali che hanno reso la bistecca alla fiorentina famosa in tutto il mondo, perciò nonostante praticamente tutti i ristoranti della città sostengano di prepararla, sappiate che solo pochissimi tra loro servono quella.Ma sia chiaro che il menù.
Pour accompagner la viande, prendre i fagioli allolio ou alluccelletto (tomate, sauge et ail ils sont divins.
Il Sostanza è un locale stretto e lungo con circa 4 tavoli, di conseguenza i posti a sedere sono pochi e potrebbe capitarvi anche di condividere la tavola con altri clienti.




Il Troia non si limita di certo alla chianina, per esempio sono assolutamente da provare anche i crostini toscani, o i tortellini in brodo come solo le nonne fiorentine sanno ancora fare, ma anche il bollito o i petti di pollo al burro.Ma quel che veramente conta qui è il cibo e la sua eccellente qualità: la cucina toscana in genere e quella.On mange quoi chez Sostanza?Comme dessert, jai partagé avec mon camarade Edouard un semifreddo, une sorte de vacherin (glace et meringue donc) accompagné -on peut même dire recouvert- de framboise et petites fraises des bois gourmand et léger pour boucler un diner parfait.Nel locale si respira ancora laria di quegli anni, lambiente è molto informale e caldo e dei gentilissimi camerieri in divisa grigia, vanno e vengono dalla cucina a vista, portando in tavola fantastici piatti della tradizione.Una di quelle che vi hanno consigliato i vostri amici in visita.Michele Bonän, dans le quartier de Santa Maria Novella.Carciofi, tortellini in brodo, semifreddo, la salle, toujours complet.Via del Porcellana dove troverete, massimiliano Costagli ad accogliervi nella trattoria nata nel 1869, ma dal 1977 gestita con enorme successo dalla sua famiglia.


[L_RANDNUM-10-999]