L'aire presbytérale avec la crypte sous-jacente, dite Sanctuaire des Martyrs, a été réalisé selon les canons du style baroque naissant, alors qu'était Archevêque de Cagliari Mgr Francesco Maria d'Esquivel.
Il coppiarono a Cagliari degli scioperi contro il carovita, che causarono due morti e parecchi feriti 54 : questo evento verrà ricordato dall'allora sindaco Baccaredda nel libro " L'Ottantanove cagliaritano titolo ironico che paragona questa rivolta a quella ben più nota avvenuta nel 1789.È probabile che solo Caralis è alcune città costiere vennero occupate stabilmente mentre il resto dell'isola rimase verosimilmente distaccato da questo avvenimento.Cagliari - Baluardo dell'Elefante, disegno del XIV secolo Questa situazione si protrasse sino al 26-29 dicembre del 1325 quando i pisani, assieme ai genovesi, ripresero le armi contro gli aragonesi ma vennero nuovamente sconfitti in una battaglia navale svoltasi nel golfo degli Angeli fra.I romani costruirono un nuovo insediamento ad est della vecchia città punica, il vicus munitus Caralis (ossia la cittadella fortificata di Caralis) 4 menzionato da Publio Terenzio Varrone.Leggi tutto, data:, agenzia Funebre Giorgio Testa, pubblicato in, necrologi, località: Cagliari Lascia una condoglianza Ti perdiamo troppo prematuramente, ma nel cuore custodiamo la bellezza della tua persona.Dopo neanche vent'anni la Sardegna passò per un breve periodo in mano agli Ostrogoti.




Ensuite, sous la direction de Mgr Pietro De Vico, du génois Domenico Spotorno et de l'architecte Francesco Solari, en 1669 on a modifié la structure romano-pisane de l'église en élevant les murs portants, en replacemant les colonnes avec des pilastres, en créant des voûtes.Le esequie si terranno Leggi tutto Data: Agenzia Funebre Giorgio Testa Pubblicato in Necrologi Località: Selargius Lascia una condoglianza E mancato allaffetto dei suoi cari Luciano Serci Ne danno il triste annuncio la moglie Maria Rosaria, i figli e i nipoti.Segni questi di un allontanamento graduale dall'ecumene bizantina, peraltro impegnata nella diatriba iconoclasta.Ab molta diligencia y curiositat reuists per lo magnifich pere Ioan Arque, Caller,.Nei secoli seguenti Caralis subì feroci raid da parte dei pirati saraceni, fatto che costrinse gli abitanti a cercare rifugio verso lo stagno di Santa Gilla dove fu fondato il borgo di Santa Igia.( Cultura di Bonnanaro ) che costituiscono uno dei primi esempi di spada in Europa ; sempre riferibili al bronzo antico sono alcuni reperti riportati alla luce nella grotta di Sant'Elia, nella grotta di San Bartolomeo e nella grotta del Bagno Penale.Castello.102 Massimo Guidetti, Storia dei Sardi e della Sardegna: L'età moderna, dagli Aragonesi alla fine del dominio spagnolo.128-129 Francesco Cesare Casùla,.445 Sardiniae brevis historia et descriptio.La salma verrà tumulata nel cimitero di Quartucciu Martedi alle ore 10,30.Castel di Castro contava circa.000 abitanti 26, prevalentemente pisani, ed era costituita da quelli che oggi sono diventati i quartieri storici di Cagliari ossia Castello e La Marina.CI ha lasciato il nostro amato Antonio Castagna Ne danno il triste annuncio la moglie Mariangela, i figli Luca Stefania,Federica, i nipoti Nicola e Giacomo, i generi Antonio e Stefano.



Alle ore 16,45 nella cappella del cimitero di San Michele in Cagliari.


[L_RANDNUM-10-999]