incontri personali sulmona

Solo verso le 23,00 l'ordine fu ristabilito definitivamente.
Era nata la Borghesia di Stato.
L'offerta viene ribadita al Sindaco Mazara dai generali Cassini e Mellani nella cornice mondana della festa del reggimento, tenuta il 17 dicembre.Quindi, al minimo accenno del soffermarsi a chiacchierare con due o tre amici, poliziotti e carabinieri intervengono con il loro poco complimentoso 'circolare, circolare!'.In questa situazione, a qualcuno viene in mente di giocare una beffa alla Celere.Vengono immediatamente istituiti posti di blocco.L' appartamento Uva, si trova al primo piano ed è raggiungibile da una scala esterna in muratura.Ferito a Piazza del Carmine.Mario Amendola, sceneggiatore di testi per riviste, avanspettacolo e programmi radiofonici produsse il seguente gioiello: primo : E lasciando Venezia dove vogliamo andare?D'altronde, Natali e compagnia non erano sulmonesi.E mentre continua la discussione su quanto sta accadendo, viene confermata la decisione di inviare la delegazione alla trattativa diretta con il ministro Taviani.
Le parole del dottor De Monte, a proposito della "marcia su Roma pronunciate nel comizio tenuto al Teatro Comunale dopo il notturno trafugamento del Distretto, si sono inopinatamente realizzate.
Know HOW Da quanto detto finora, si intende come tutte le vicende connesse alla storia della rivolta popolare di Sulmona rappresentino insieme un punto nodale della vita politica, amministrativa, economica e sociale del capoluogo Peligno e del suo comprensorio.




Nella notte tra il 27 ed il 28 gennaio, il vice questore della Pubblica Sicurezza di L 'Aquila giunge a Sulmona, circondandone la periferia con la forza ai suoi ordini; nel frattempo "alcuni autocarri dell'esercito, scortati da due o tre pattuglie di carabinieri" trasferiscono.Ma anche qui trova ostacoli.Sul posto inoltre vengono rinvenuti alcuni fusti di catrame utilizzato per riparazioni al manto stradale.Infiocchettati di stringhe e messa su, per l'occasione, anche una notevole faccia di bronzo, una buona parte dei componenti dell'autocolonna si presenta ai commessi della Camera, i quali, pur potendo contestare quell'atteggiamento provocatorio, chiudono un occhio e lasciano passare.La classica goccia che fa traboccare il vaso.Si mobilita di nuovo, ma a bloccare il tutto ci pensa una lettera dell'Onorevole Natali, il quale promette il suo interessamento per far sЁ che siano scongiurate decisioni definitive in merito al distretto.L'integralismo di questo partito all'epoca viveva una stagione floridissima e la sua egemonia nei confronti dei suoi,alleati minori era un fatto donna cerca uomo gussago indiscusso.Esiste, o meglio, ricorda qualche fatto particolare che va oltre le celebrazioni e l'aneddotica ormai di pubblico dominio?Sulmona, il 3 febbraio 1957 si risveglia sotto una vera e propria occupazione militare, tanto?Il Vescovo, sensatamente, consiglia al Prefetto di tornarsene a L'Aquila.



Il tenente alla romana li ammonisce e li richiama: "state bboni" e in quel momento un matton riceve al mento.


[L_RANDNUM-10-999]