Si tratta di un uomo solo, che non si è mai sposato perchè, usando parole sue: le puttane non mi hanno lasciato il tempo per sposarmi.
Eccentrico, intellettuale squattrinato, appassionato di musica classica, giornalista solitario e non particolarmente brillante, da sempre ostile a ogni legame, tanto da chiudersi in casa il giorno delle nozze lasciando la promessa sposa ad attenderlo, carica di rabbia e di vergogna, inutilmente sullaltare: così si presenta.Regia: Henning Carlsen, cast: Emilio Echevarría, Geraldine Chaplin, Ángela Molina, Olivia Molina, Paola Medina, Dominika Paleta, Alejandra Barros.Duration: 92' - SubITA, submited by: dr753, category: 2011, Drammatico, Film Per Anno, Film Per Genere, Film Per Host, Film Per Lettera, Film SubITA, M, Added on: giugno 19th, 2016, rating: ( 1 votes, average: 3,00 out of 5).Allalba del suo novantesimo compleanno, il protagonista di questo straordinario romanzo breve, decide di concedersi un regalo particolare: una notte damore con una ragazza vergine.Da bambino ha idealizzato talmente tanto la madre che, dopo la sua morte, non è più riuscito a legarsi affettivamente a nessuna donna.Ma forse è proprio questo che Gabriel García Márquez ci vuole insegnare con questo romanzo: non è mai troppo tardi.Notte dopo notte egli cercherà Delgadina per non far altro se non guardala mentre dorme.Non è mai troppo tardi, indicazioni utili, lettura consigliata sì, consigliato a chi ha letto.a chi non si ferma di fronte alle apparenze Memoria delle mie puttane tristi 22:45:55 Gigi Opinione inserita da Gigi 13 Dicembre, 2011 Si può solamente leggerlo.Gabriel García Márquez, memoria delle mie puttane tristi, quella notte scoprii il piacere inverosimile di contemplare il corpo di una donna addormentata senza le urgenze del desiderio o gli intralci del pudore.Larticolo dei offerte lavoro coppia custodi estero novantanni voleva fosse un tributo, un omaggio alla vecchiaia, e voleva anche plan a trois imprevu che fosse lultimo, il messaggio finale a quel pubblico di lettori verso i quali non sentiva di certo particolare affetto.A raccontare è la voce dell'anziano protagonista, un giornalista eccentrico e solitario, appassionato di musica classica, che accanto a quell'adolescente scopre il piacere inverosimile di contemplare il corpo nudo di una donna che dorme "senza le urgenze del desiderio o gli intralci del pudore".Avevo sempre creduto che morire damore non fosse altro che una licenza poetica.Ma ecco, proprio al momento in cui formentera escort i sentimenti dovrebbero sedarsi, sembra invece che inizino ad accendersi: i giovani colleghi gli dimostrano un affetto inaspettato, il quarantenne direttore insiste per trattenerlo e in lui il nuovo imprevisto affetto produce una trasformazione non solo nella psicologia.Come ha fatto a tralasciare, durante il suo lungo cammino, limportanza di un sentimento così straordinario e potente come lamore?Consigliato a chi ama le letture di introspezione e, con un piccolo strappo alla regola cito un film, a chi ha amato "La grande bellezza".




Ebbene quel vecchio, immorale e un po cinico, rimane incantato davanti al giovane corpo addormentato della ragazzina che, razionalmente pronta al sacrificio, aveva dovuto esser sedata dal bromuro e dalla valeriana per affrontare quella deflorazione mercenaria.Obnubilato dallevocazione inclemente di Delgadina addormentata, cambiai senza la minima malizia lo spirito dei mie articoli domenicali.Ha solo quattordici anni la vittima designata, che lanziana maîtresse del bordello frequentato dal vecchio giornalista con grande assiduità per tutta la sua solitaria vita, prepara con cura e dispone nel letto come offerta suprema al buon cliente e ormai buon amico.Per soddisfare le sue pulsioni, sin dalletà di 12 anni si è servito delle prestazioni di alcune prostitute e per il suo novantesimo compleanno vuole regalarsi una notte speciale con una giovane vergine.Vota12345, commenti prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri: - le opinioni devono essere argomentate ed esaustive; - il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali; - qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando.Come lettori è strano partecipare alla presa di coscienza di un uomo che, a novantanni suonati, dovrebbe aver ormai raggiunto unonniscienza totale nei confronti della vita.Ci fa tenerezza ed allo stesso tempo ci chiediamo: ma comè possibile che se ne sia accorto così tardi?E goderlo Indicazioni utili Lettura consigliata sì Memoria delle mie puttane tristi 14:06:47 Lady Libro Garcìa Marquez ha fatto di meglio Indicazioni utili Lettura consigliata no Memoria delle mie puttane tristi 12:46:47 gio gio 2 poesia pura Indicazioni utili Lettura consigliata sì Memoria delle mie.Questultima gli procura Delgadina (che in spagnolo vuol dire magrolina) 14enne impaurita dallidea di perdere la verginità, talmente tanto che viene sedata.Per luomo gli incontri con la ragazza diventano irrinunciabili, diventano dei momenti in cui sperimenta una bellezza mai vissuta prima: la stanza del bordello dove si incontrano, inizialmente vuota e spoglia, diventa notte dopo notte più piena, grazie agli oggetti che il giornalista porta con.Vivere il primo amore a novantanni è come viverlo da adolescenti, con le stesse emozioni e le stesse palpitazioni, ma cè qualcosa in più, cè la consapevolezza di una vita passata fatta di occasioni perdute che insegnano che, anche se si è al tramonto della.


[L_RANDNUM-10-999]