resti di troia

22-29 di Vladimir Tolstikov, non sembra vero: il tesoro di Troia ritrovato da Heinrich Schliemann durante gli scavi alla ricerca dellantica Ilio si può visitare nella storica esposizione allestita al Museo Puskin di Mosca!
Furono importanti anche i risultati dellultima campagna di scavi, quella del 1890, quando venne scoperto il Tesoro L (va ricordato che la denominazione dei tesori con le lettere latine da A a R fu adottata dopo la morte di Schliemann, nel annunci sesso aquila 1902, dallo studioso tedesco.
Un tesoro che larcheologo tedesco attribuì erroneamente alla Troia omerica i cui resti egli invece finì per cancellare nella sua ossessiva esplorazione illuminata dai canti dellIliade e dellOdissea.Rivolgiti direttamente ad una agenzia di viaggi (noi siamo andati sulla piazza dell'orologio e strada a destra in albergo il tour lo fanno pagare molto di più.Se Atene ne onorò le spoglie con un mausoleo, è Mosca, nel Museo di Arti figurative Puškin, che può esibire la sua favolosa scoperta.Nel marzo del 1945 Hitler aveva ordinato di trasferirlo nelle miniere di sale di Helmstadt, ma lincaricato, Wilhelm Unverzagt, trattenne nel rifugio i gioielli.Forse, vista limminente disfatta, intendeva usarli come merce di scambio per la sua salvezza; in seguito disse che fu costretto a consegnarlo ai sovietici.Dunque, superate le innumerevoli difficoltà burocratiche ed espletate le formalità del caso, Schliemann ottenne un firmam che lo autorizzava a procedere agli scavi con la condizione che la metà dei reperti andasse al nuovo Museo archeologico di Istanbul.In esso sono stati individuati i resti di almeno nove insediamenti fortificati la cui storia può essere suddivisa in quarantatré fasi a partire dalla prima età del Bronzo fino alletà tardoantica.Proprio allingresso dello stretto dei Dardanelli, dove il mar Egeo comunica con il mar Nero, a circa cinque chilometri dalla costa, nella valle dei fiumi Menderes e Dumrek, sorge una collina alta 40 metri le cui dimensioni in pianta non superano 200 metri per 150.I biglietti si comprano direttamente in stazione.orecchini decorati a granulazione, bracciali a nastro con motivi a spirale, fermagli, pendenti, collane, gemelli che forse servivano come chiusure di abiti, oggetti dargento e di bronzo.Heinrich Schliemann, sulla scorta delle descrizioni dellIliade, decise di investire beni e mezzi per trovare la città protagonista della guerra più famosa del mondo.Come LEspresso può anticipare, con le informazioni fornite dal Ministero della Cultura e del Turismo della Turchia, saranno esposti 2000 reperti provenienti da tutte le zone del distretto di Çannakale - fra le quali Apollo Sminteo, Asso (da dove proviene il più antico stilo.Dal pianterreno al terzo piano si potrà conoscere tutta la storia di questa provincia ricca di testimonianze, che dai più antichi tumuli funerari arrivano al periodo ottomano: statue, sarcofagi, 800 recipienti di ceramica figurati, 100 monete, 680 reperti di metallo, strumenti medici, armi, e oggetti. Finalmente, l, Schliemann poté avviare i lavori: cominciava la prima campagna archeologica di Hissarlik, protratta per tre stagioni e terminata il Schliemann continuò gli scavi di Troia nel 18, nel 1882 e nel 1890.La base e il nucleo della collina sono costituiti da roccia madre attorno alla quale, nel corso dei millenni, si è formato un enorme spessore di strati archeologici.Fu una rassegna di grande effetto quella allestita tre anni dopo a Mosca, con la parte più spettacolare dei gioielli di Berlino (catalogo Leonardo Arte).
A Schliemann va comunque il merito di aver fatto conoscere una realtà storica importante, disegnando e fotografando i reperti, con la pubblicazione a sue spese delle indagini.




Da allora iniziò il mistero degli Ori: chi sosteneva che erano stati fusi in lingotti, chi riteneva che fossero stati dispersi e venduti.E la sua ostinazione fu premiata: rintracciò lesatta ubicazione, ma il tesoro che portò alla luce non era appartenuto al re Priamo, come annunciò.La sorte ha voluto che il nome di Hissarlik sia rimasto strettamente legato a quello di Heinrich Schliemann.Guerre, incendi, fenomeni sismici non hanno impedito ai superstiti di ricostruire case e mura, tanto strategica era la loro posizione.Coppa biansata a forma di barca esposto al Museo Puskin di Mosca nel 1996.Resa immortale dai.696 esametri di Omero.Le condizioni atmosferiche avevano contribuito alla prosperità: venti e correnti contrari per la maggior parte dellanno costringevano le navi a fermarsi a lungo nel porto, facendo pagare onerose tasse ai mercanti in sosta.Spero ti sia stato utile.Ma, assodato che Elena non indossò mai gli scintillanti diademi, come appariva Troia nella tarda Età del Bronzo quando è ambientato il rapimento?Sono state le indagini sistematiche, svolte per oltre un secolo da archeologi tedeschi, americani e turchi, a stabilire con certezza nove fasi di vita della città antica (indicate con numeri romani) con molte sotto-fasi, una sullaltra, per millenni di storia.Personaggio controverso, Schliemann: trafficante doro in California, viaggiatore poliglotta, suddito russo con attività commerciali non sempre limpide, studi alla Sorbona, generoso nel donare a Berlino la sua collezione, ma restio a comunicare al governo turco le asce rituali in giada e lapislazzuli che aveva trovato.
I gioielli e le coppe doro che spuntarono dagli scavi si riferivano a un insediamento di mille anni più antico, anchesso devastato da un incendio.



I pulman non sono costosi e ci mettono circa 6 ore Più ciao scusa il ritardo nella risposta, comunque ci sono pulman publici (con ottimi servizi a bordo - tranne la toilette) che partono da Istambul e arrivano fino a Canakale.
Questa decisione ebbe conseguenze fatali: nel corso dei lavori di sterro, fatti in fretta e senza la debita registrazione dei reperti, furono distrutti ampi settori degli strati archeologici e resti di edifici sovrastanti al livello che più tardi, dopo la morte di Schliemann, fu definito.
Il rapimento della bellissima Elena, moglie del re di Sparta Menelao, ufficiale casus belli, centrava poco: se furono i greci/achei gli autori di una distruzione realmente avvenuta intorno.C.


[L_RANDNUM-10-999]